Pesca Illegale Lezione 3 (Secondaria)

PESCA ILLEGALE, NON DICHIARATA E NON REGOLAMENTATA (INN) - LEZIONE 3
1 / 35
volgende
Slide 1: Tekstslide
EnglishHistory+4Secondary Education

In deze les zitten 35 slides, met interactieve quizzen, tekstslides en 1 video.

time-iconLesduur is: 45 min

Introductie

La pesca intensiva sta svuotando gli oceani, con il 90% della popolazione ittica già sovrasfruttata. La pesca illegale sta peggiorando la situazione. In questa lezione analizzeremo alcune delle pratiche utilizzate per la pesca e l’impatto che hanno sull’oceano e sulla fauna marina e alcuni metodi utilizzati per fermare la cattura accidentale.

Instructies

Durante questa lezione approfondiremo l’attività di pesca INN, esaminando alcuni dei metodi di pesca impiegati e dell’impatto che provocano.

Durata: 45 minuti

Contatti: education@seashepherdglobal.org
© Sea Shepherd 2021


Onderdelen in deze les

PESCA ILLEGALE, NON DICHIARATA E NON REGOLAMENTATA (INN) - LEZIONE 3

Slide 1 - Tekstslide

Questa lezione è stata programmata da Sea Shepherd. Sea Shepherd è stata fondata nel 1977 ed è un’organizzazione internazionale la cui missione è quella di conservare e proteggere l’ecosistema marino e le differenti specie che lo popolano. Sea Shepherd è attiva in tutto il mondo su numerose questioni che riguardano gli oceani e interviene ogni anno con campagne di azione diretta. La pesca INN è un tema su cui Sea Shepherd sta lavorando per cercare di fermare la pesca illegale e ridurre la pesca accidentale. 
Cose che già conosci...
Stai per imparare...
Ora tocca a te!

Valuta le tue conoscenze
Clicca sull'immagine

Guarda il video

Slide 2 - Tekstslide

Durante la lezione useremo queste icone per identificare le azioni di apprendimento.
By-catch, fishing methods and their impacts.
Catture accessorie: Metodi e conseguenze.  

Slide 3 - Tekstslide

Durante la lezione approfondiremo la pesca INN osservando alcuni metodi impiegati e discutendo dell’impatto di questi ultimi. 
By 2050 the ocean will be empty
Entro il  2050 Gli oceani saranno vuoti. 

Slide 4 - Tekstslide

Sovrapesca.

Questa slide mostra lo svuotamento di un oceano. Spiega agli studenti che gli scienziati stimano che, se non vengono intraprese urgentemente azioni sui problemi che incidono gli oceani e la loro fauna, entro il 2050, l’ecosistema oceanico sarà sull’orlo del collasso, privo di pesci e fauna marina.
OPZIONE INTERATTIVA – chiedi agli studenti di andare su www.LessonUp.app

Last Lesson
  • Detecting IUU.
  • AIS & Satellite.
  • Patrols.
  • Regional cooperation.
  • Protecting Marine life.
  • Laws and regulations.
  • Marine reserves.



NELLA LEZIONE PRECEDENTE

Rilevare attività di INN.
AIS e Satelliti.
Pattuglie.
Cooperazione regionale.
Proteggere la fauna marina.
Norme e leggi.
Riserve marine.

Slide 5 - Tekstslide

Riassunto della lezione precedente.

Nella lezione precedente abbiamo parlato di alcune pratiche utilizzate per proteggere l’oceano e delle modalità con cui le forze dell’ordine rilevano attività di pesca illegale.

Ora esamineremo alcune delle implicazioni del modo in cui si svolge la pesca, sia con operazioni legali, sia con operazioni illegali che contribuiscono al fenomeno della sovrapesca.

26% of Global Fishing Catch is By-Catch.
By-catch is anything caught in nets or on lines that fishermen don't want or are not allowed to legally sell.

CATTURE ACCESSORIE

IL 26% del pescato globale è il risultato delle catture accessorie.

Per accessoria si intende qualsiasi cosa che viene catturata da reti da pesca o lenze, che i pescatori non vogliono o non sono autorizzati a vendere.

Slide 6 - Tekstslide

Catture accessorie (Bycatch).

Si stima che circa il 26% del pescato mondiale sia accidentale.
Per accidentale si intende qualsiasi cosa che è stata catturata da reti da pesca o lenze, che i pescatori non vogliono o non sono autorizzati a vendere.
Solitamente rimuovono il pescato accidentale dalle reti e lo rigettano nell’oceano. Tuttavia, molti di questi animali muoiono ancor prima di essere liberati. Il pescato accessorio potrebbe essere di qualsiasi altra specie di pesce, tartarughe, delfini, squali o persino balene.


Why does by-catch happen?
Scale of industrial fishing.
Perché esistono le catture accessorie?
Portata della pesca industriale.

Slide 7 - Tekstslide

Perché esistono le catture accessorie?

Le reti utilizzate per la pesca commerciale sono così grandi da essere in grado di catturare tutto ciò che incontrano e rimangono ferme in acqua per lunghi periodi di tempo. Perciò, nonostante i pescatori mirino a prendere grandi banchi di una particolare specie di pesci, è possibile che nello stesso tempo catturino anche il resto dei pesci in quell’area. Si tratta semplicemente di un sottoprodotto di catture più grandi, il che significa più soldi in meno tempo.
BY-CATCH
Every  year over
300,000 Whales and dolphins
and
250,000 loggerhead and
leatherback sea turtles
die as a result of
commercial fishing operations.


CATTURE ACCESSORIE


Ogni anno oltre
300,000 balene e delfini e circa 
250,000 tartarughe comuni e tartarughe liuto  muoiono a causa delle operazioni della pesca commerciale.

Slide 8 - Tekstslide

Bilancio sulla fauna marina.

Per esempio, ogni anno, le operazioni di pesca commerciale, sono responsabili dell’uccisione di 300.000 delfini e balene vittime di catture accessorie e di oltre 250.000 tartarughe caretta e liuto.

PURSE SEINE FISHING
Each country that borders the ocean has territorial waters, referred to as an Exclusive Economic Zone (EEZ). 

Within the EEZ countries can establish marine sanctuaries providing protection in ecologically vital areas,


  • Pesca con reti da circuizione.

Slide 9 - Tekstslide

Pesca con reti da circuizione.

L’industria della pesca del tonno con reti da circuizione ha, per molti anni, avuto problemi con gli elevati livelli di catture accessorie. Ad esempio, il tonno pinna gialla nuota nello stesso banco del tonnetto striato adulto, ciò significa che verranno catturati dalla stessa rete. La sopravvivenza del tonno dipende dai procedimenti e dalla rimozione dalle reti delle specie di tonno indesiderate
da parte dei pescatori. La scorsa lezione
abbiamo affrontato le catture di pesca non dichiarate.
La pesca accidentale è un’area spesso sottostimata.


Slide 10 - Video

Catture accessorie intenzionali.

Una pratica di cui l’industria ittica commerciale è colpevole è la cattura intenzionale di balene o squali balena pur sapendo che gli altri pesci si nutrono insieme a loro.

Il Gabon è uno Stato che vieta questa pratica.

Mostra questo video (3.00min) dell’Operazione Albacore di Sea Shepherd che presenta alcuni esempi della fauna marina del Gabon e il problema del bycatch.
https://www.youtube.com/watch?v=cnm-T0GiuSY&list=PLx1pnhQVtbbBnH1BBXzQtknEROG73UNO9&index=3

By-catch found to be
3 to 4 times more than actually reported.
Regional fisheries management organisations (RFMO) are international bodies that help to regulate fishing. 

Cooperation between different countries on the management of some highly migratory species is important.
Le catture accessorie: dalle 3 alle 4 volte superiori a quelle registrate a bordo.

Slide 11 - Tekstslide

L’esperienza della Campagna di Sea Shepherd.

Le catture accessorie sono un enorme problema e sono spesso sottoriportate dalle operazioni di pesca legale. Durante i pattugliamenti di Sea Shepherd in Gabon, sono state scoperte navi che hanno riportato le loro catture accessorie dalle 3 alle 4 volte inferiori a quelle registrate nei loro giornali di bordo. Ciò significa che avrebbero potuto registrare solo un quarto del pescato come cattura accessoria.

Una cattura accessoria non comprende solo fauna marina, m include anche uccelli marini che rimangono incastrati nei palangari.

Protecting marine life
Turtle Exclusion Devices(TED)

Measures to deter sea birds:
  • Streamers.
  • Setting lines at night.
PROTEGGERE LA FAUNA MARINA

Dispositivo di Esclusione delle Tartarughe (TED)

Pratiche deterrenti per gli uccelli marini:
    Impostare le lenze di notte.

Slide 12 - Tekstslide

Proteggere la fauna marina.

Per affrontare il problema del bycatch si sono sviluppate numerose pratiche che, se svolte correttamente, possono aiutare a salvare le vite della fauna marina.
Tra queste pratiche troviamo:

Monitoraggio del pescato e il rilascio;
Molti Paesi chiedono agli operatori di pesca di munirsi di un equipaggio specifico incaricato di avvistare balene, delfini, tartarughe per liberarli dalle reti prima che essi muoiano.

Turtle Excluder Device (TED);
I TED (in italiano: dispositivo di esclusione delle tartarughe) sono grate attaccate alle bocche delle reti da traino per gamberetti in grado di tenere fuori dalle reti le tartarughe marine e altre specie marine. Il montaggio di questi dispositivi è un requisito per alcune industrie.

Pratiche di pesca per scoraggiare gli uccelli marini;
Molti uccelli marini hanno subito le conseguenze della crescita del settore della pesca con palangaro, dove le lenze con centinaia di ami vengono estratte dal retro dei pescherecci. I pesci rimangono intrappolati mentre inseguono gli ami con le esche. Con centinaia di uccelli marini rimasti uccisi, era necessario un intervento.

L’ Agreement on Conservation of Albatross and Petrels (ACAP, in italiano: Accordo sulla conservazione degli albatri e dei petrelli) è stato stabilito per coordinare l’attività internazionale e per ridurre le minacce alle popolazione di specie a rischio, come gli albatri e i petrelli.

L’accordo è stato firmato da 13 Stati e copre 31 specie di animali marini.
L’obiettivo dell’ACAP è ridurre l’impatto che la pesca ha sugli uccelli marini e cambiare le pratiche di pesca.

Ciò comprende:
▪ Ridurre il tempo in cui gli ami con l’esca sono esposti ai pesci prima che questi si gettino in acqua.
▪ Utilizzare diversivi per scoraggiare gli uccelli ad avvicinarsi come le mosche secche
▪ Impostare le lenze di notte, quando non ci sono gli uccelli.

Nonostante questo abbia ridotto le minacce agli uccelli marini, il rischio non è completamente eliminato.

Altri metodi
Altri modi per ridurre il bycatch includono i tipi di ami usati nei palangari e l’esca utilizzata.

Purse seine fishing & dolphins.
I delfini e la pesca con reti da circuizione.

Slide 13 - Tekstslide

Caso Studio – I delfini e la pesca con reti da circuizione.

Hai mai notato sulle scatolette di tonno le parole ‘dolphin friendly’ o ‘dolphin safe’?

Questi termini ti fanno pensare che l’industria della pesca del tonno non danneggi i delfini o altri animali marini, ma potrebbe non essere così. Questi termini sono stati introdotti solo dopo che era stato reso noto al pubblico che l’industria della pesca di tonno stava causando la morte di baccelli di delfini che venivano anch’essi intrappolati nelle reti per tonni.

Questa pratica fu scoperta nel marzo 1988, quando un agente di Sea Shepherd documentò l’uccisione di delfini da parte di una tonniera chiamata Sea King. Sea Shepherd ha consentito l’uso di questo filmato a Sam LaBudde, dell’Earth Island Institute.

Questo filmato, oltre al film girato da Sam LaBudde a bordo di una tonniera panamense, fu mostrato al mondo, destando scalpore nell’industria del tonno. Ciò ha aiutato a contribuire al divieto dell’uccisione di delfini da parte delle compagnie di tonno statunitensi.

Nel 1990 il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti introdusse l’etichetta di sicurezza del tonno, con lo scopo di indicare il rispetto delle politiche per ridurre al minimo le uccisioni di delfini.

Negli anni successivi a questo incidente, le navi di Sea Shepherd hanno documentato molteplici casi di delfini e altre specie intrappolati nelle reti per tonni.

Gran parte dei casi sono avvenuti nell’area del Pacifico tropicale orientale, tuttavia non si tratta solo di questa zona e attualmente la cattura accessoria non è limitata solo ai delfini. Gli standard di sicurezza per i delfini non coprono le tartarughe marine, gli squali e altre catture accessorie.

Scale of fishing industry.
Portata della pesca industriale.

Slide 14 - Tekstslide

Portata della pesca industriale.

La crescente domanda di pesce e il desiderio di renderlo conveniente ha visto lo sviluppo di pescherecci industriali su larga scala durante la metà del ‘900. Le navi e le reti furono sviluppate per aumentare notevolmente le dimensioni del pescato.
Increasing size of fishing nets.
Reti da pesca sempre più grandi.

Slide 15 - Tekstslide

Dimensione delle reti.

Questo ha comportato un notevole aumento delle dimensioni delle reti impiegate e modifiche alla dimensione delle maglie delle reti. Negli anni, la dimensione delle maglie è diminuita, consentendo la cattura di pesci più piccoli. I pesci che prima potevano uscire dalla rete, come i pesci più giovani, ora possono essere catturati nelle enormi reti.

Secondo te, perché la cattura è inferiore
nonostante le flotte da pesca siano
di doppie dimensioni?

Slide 16 - Woordweb

Dagli anni ‘50, la flotta peschereccia commerciale è raddoppiata, ma la cattura è inferiore.

Chiedi agli studenti di rispondere usando www.LessonUp.app o discutine in classe:

“Secondo te, perché la cattura è inferiore 
nonostante le flotte da pesca siano di doppie dimensioni? ”

TYPES OF FISHING
DRIFTNETS
Driftnet refers to the setting of nets along the top of the ocean. 

A driftnet hangs vertically in the water attached to ropes along the ocean surface with buoys and weights along the bottom.

Target pelagic fish that live in open ocean.
TIPI DI PESCA.
RETI DA POSTA DERIVANTI

Con rete da posta derivante si intende posizionamento di reti lungo la superficie dell’oceano.
Una rete da posta derivante non è ancorata al fondale oceanico ed è disposta verticalmente nell’acqua, legata a dei galleggianti in superficie e a dei pesi sul fondale.
Servono per catturare pesci pelagici, che  vivono in mare aperto.

Slide 17 - Tekstslide

Tipi di pesca:  Reti da posta derivanti.

Esistono molteplici modi di pescare e svariate attrezzature usate per cacciare specie differenti.
Con rete da posta derivante si intende il  posizionamento di reti lungo la superficie dell’oceano. Una rete da posta derivante non è ancorata al fondale oceanico ed è disposta verticalmente nell’acqua, legata a dei galleggianti in superficie e a dei pesi sul fondale. Queste reti sono spesso utilizzate per la cattura di pesci pelagici, ossia pesci che non vivono nelle acque costiere, sulle barriere coralline o sul fondale. I pesci pelagici vivono in mare aperto e si possono trovare anche a diversi chilometri di profondità.

I bracconieri sono spesso visti usare reti derivanti illegali. Nel dicembre del 1991, la United Nations General Assembly ha approvato una risoluzione che vieta, a partire dal 1993, l’uso, in acque internazionali, di reti derivanti che superino la lunghezza di 2,5 km. Tuttavia, dopo oltre 25 anni dalla risoluzione i bracconieri ne fanno uso. Questi tipi di reti sono molto dannose, dal momento che intrappolano qualsiasi cosa sia sul loro cammino.

Il caso studio Operazione Driftnet di Sea Shepherd offre maggiori informazioni riguardo a questo tipo di pesca

TYPES OF FISHING
GILLNETS
Gillnets are walls of netting set in a straight line, using floats on the surface the length of the lines can be adjusted to set the nets at varying depths.

They are usually set several kilometres below the surface and can be many kilometres long.  They are used for deep living fish like toothfish. 

TIPI DI PESCA.
RETI DA POSTA

Le reti da posta sono muri di rete in linea retta: è possibile regolare la lunghezza delle lenze Utilizzando i galleggianti sulla superficie per impostare le reti a diverse profondità.
Di solito si trovano a diversi chilometri sotto la superficie e possono raggiungere molti chilometri di lunghezza. 
Sono usate per catturare pesci che vivono in profondità come il moro oceanico.

Slide 18 - Tekstslide

Tipi di pesca: Reti da posta.

Le reti da posta sono muri di rete disposti in linea retta molto efficaci per catturare i pesci. Utilizzando i galleggianti sulla superficie è possibile regolare la lunghezza delle lenze per impostare le reti a diverse profondità. Di solito si trovano a diversi chilometri sotto la superficie e possono raggiungere molti chilometri di lunghezza. Le reti da posta sono usate per catturare pesci che vivono in profondità come il moro oceanico. Le leggi sulle reti da posta variano da Paese a Paese.

L’uso delle reti da posta risale a diversi secoli fa. Le versioni tradizionali erano fatte di materiali organici, come la canapa, mentre quelle moderne sono fatte di materie plastiche e possono galleggiare negli oceani per molti anni, intrappolando, così, ignari animali marini. Le reti precedenti avevano inoltre maglie più larghe, che avrebbero permesso ai pesci più giovani di uscire, consentendo loro di crescere e riprodursi. Le culture precedenti, che facevano affidamento sul pesce, sapevano che per proteggere i futuri numeri di pesci dovevano prendere quello più maturo e solo ciò di cui avevano bisogno per sopravvivere.

Il caso studio Operazione Icefish di Sea Shepherd fornisce maggiori informazioni su questo tipo di pesca.

TYPES OF FISHING
LONG LINES
Long lines are fishing lines that can run for up to 100 km with thousands of baited barbed hooks.

Pelagic long line consists of a main fishing line line, with shorter lines attached containing the hooks.



TIPI DI PESCA.
PALANGARI

I palangari sono costituiti da una lunga lenza che può raggiungere i 100 km di lunghezza, con migliaia di ami con esca.

Il palangaro pelagico ha una lunga lenza principale con inserite lenze più corte alle quali sono attaccati gli ami.

Slide 19 - Tekstslide

Tipi di pesca: Palangaro.

I palangari sono costituiti da una lunga lenza che può raggiungere i 100 km di lunghezza, con inseriti migliaia di ami con esca. Catturano tutto ciò che viene attirato dall’esca o qualsiasi pesce preso all'amo, inclusi squali, foche e tartarughe.

I palangari sono pericolosi anche per gli uccelli marini, che cercheranno di tuffarsi per prendere l’esca dagli ami o i pesci già catturati. Esistono due tipi di palangari, entrambi provvisti di una lunga lenza principale con inserite lenze più corte alle quali sono attaccati gli ami:

➢    il palangaro pelagico usa il normale filo da pesca
     per la lenza madre.
➢    altri palangari usano un filo pesante per la lenza madre.
  

TYPES OF FISHING
TRAWLING
Bottom trawling - This means the fishermen are dragging the nets along the seafloor scraping up everything in their path. 

TIPI DI PESCA.
A STRASCICO

Pesca a strascico sul fondale - I pescatori trascinano le reti lungo il fondale marino, raschiando tutto ciò che incontrano.

Slide 20 - Tekstslide

Tipi di pesca: A strascico.

Esistono due tipi principali di pesca a strascico; la più diffusa è la bentonica (pesca a strascico sul fondale).

Pesca a strascico sul fondale: significa che i pescatori trascinano le reti lungo il fondale marino, raschiando tutto ciò che incontrano. Questo metodo porta con sé tutta la vita e l’habitat, comprendente coralli e spugne insieme a pesci, meduse, stelle marine e qualsiasi altro essere che trovino. Qualunque pesce di ragionevoli dimensioni è venduto separatamente, il resto è chiamato “pesce spazzatura” e viene inviato per essere trasformato in farina di pesce che può essere usata per il cibo negli allevamenti ittici, come gli allevamenti di gamberi. La pesca a strascico da fondale è molto dannosa in quanto spazza indistintamente habitat ed interi ecosistemi .

TYPES OF FISHING
BLAST FISHING
This is where the poachers use explosives (dynamite) to bomb around reefs to stun the fish and then they dive to collect the fish.


TIPI DI PESCA.
PESCA ESPLOSIVA

Avviene quando i bracconieri usano esplosivi (dinamite) per bombardare le barriere coralline in modo da stordire i pesci e immergersi per catturarli. 

Slide 21 - Tekstslide

Tipi di pesca: Pesca esplosiva.

La pesca esplosiva avviene quando i bracconieri usano esplosivi (dinamite) per bombardare le barriere coralline in modo da stordire i pesci e immergersi per catturarli. Questo metodo distrugge anche la barriera corallina, uccidendo i coralli. Si tratta, inoltre, di metodo illegale, utilizzato, tuttavia, in posti come la Tanzania e l’Indonesia.

TYPES OF FISHING
POISONING
Sodium cyanide or bleach is used to kill or stun the fish, mainly by individual poachers who dive on reef systems.


TIPI DI PESCA.
AVVELENAMENTO

Il cianuro di sodio, o candeggina, viene usato dai singoli bracconieri, che si immergono nei sistemi di barriera corallina per stordire o uccidere i pesci.

Slide 22 - Tekstslide

Tipi di pesca: Avvelenamento.

Il cianuro di sodio, o candeggina, viene usato per stordire i pesci. Si parla soprattutto di singoli bracconieri che si immergono nei sistemi di barriera corallina. Questa sostanza chimica - altamente tossica - viene mescolata in una bottiglia, utilizzata, poi, per spruzzare la sostanza chimica nell’area di una barriera corallina nella quale vivono i pesci che i bracconieri intendono stordire. La sostanza chimica ricopre la barriera corallina e qualsiasi altro pesce nelle vicinanze. Una dose troppo alta può uccidere i pesci. Questo metodo è usato principalmente nelle vicinanze delle barriere coralline tropicali per stordire e catturare i pesci tropicali, destinati agli acquari.

TYPES OF FISHING
FISH AGGREGATING DEVICES (FAD)

These devices are designed to lure fish into an area to make it easier to find and catch fish.  The device can attract multiple species of pelagic fish.  

Small fish use the floating debris to hide from larger fish in the open ocean. Larger fish know this so visit the debris in search of an easy meal.



TIPI DI PESCA.
FISH AGGREGATING DEVICES (FAD)


Questi dispositivi sono progettati per attirare i pesci in un’area, facilitandone la ricerca e la cattura. Il dispositivo può attirare più specie di pesci pelagici.

  • I pesci piccoli usano i detriti galleggianti per nascondersi dai pesci più grandi in oceano aperto. I pesci grandi, a loro volta, sono attirati da questi detriti e si avvicinano in cerca di un pasto facile. 

Slide 23 - Tekstslide

Tipi di pesca: Fish Aggregating Devices (FAD).

Questi dispositivi sono progettati per attirare i pesci in un’area, facilitandone la ricerca e la cattura. Il dispositivo può attirare più specie di pesci pelagici.

I pesci piccoli usano i detriti galleggianti per nascondersi dai pesci più grandi in oceano aperto. I pesci grandi, a loro volta, sono attirati da questi detriti e si avvicinano in cerca di un pasto facile.

Non esiste un sistema normativo in vigore che monitori la distribuzione e il tracciamento di questi dispositivi, ampiamente utilizzati nell’industria della pesca del tonno. Sono composti da boe o galleggianti attaccati al dispositivo, legato, a sua volta, al fondale oceanico per mantenerlo in quell’area.

Abandoned, Lost and Discarded fishing gear.
Attrezzi da pesca abbandonati, persi o dismessi. 

Slide 24 - Tekstslide

Attrezzi da pesca abbandonati, persi o dismessi. 

Le reti da pesca abbandonate, perse o altrimenti dismesse, sia da pescherecci legali che da pescherecci illegali, possono diventare reti fantasma. Si tratta di muri di morte galleggianti che hanno un enorme impatto sulla fauna marina.

Plastic Ghostnets.
Floating walls of death.
Reti fantasma di plastica - Muri di morte galleggianti.

Slide 25 - Tekstslide

Reti fantasma di plastica.

Le reti fantasma sono fatte di plastiche che possono galleggiare negli oceani per molti anni, intrappolando qualsiasi animale marino. Alcune reti sono fatte di materiali difficili da vedere sott’acqua, motivo per cui sono molto efficaci come strumenti per pescare. Tuttavia,in quanto reti fantasma, non sono altro che trappole mortali per qualsiasi forma di vita.

Per maggiori informazioni vedi la lezione sulle Attrezzature da pesca Abbandonate, Perse o Dismesse.

CASE STUDY
NORTH ATLANTIC
Fleet of 50 ships

Each ship lost up to 30km of net every 2 month fishing trip.

Every 2 months = 1,500 kms
of net lost.

750 tonnes of plastic pollution.

CASO STUDIO
NORD ATLANTICO


Flotta di 50 navi, ogni nave ha perso 30 km di reti ogni 2 mesi di pesca.

Ogni 2 mesi = 1,500 km
di reti perse.

750 tonnellate di inquinamento da plastica.  

Slide 26 - Tekstslide

Caso studio – attrezzatura da pesca abbandonata.

Durante gli anni novanta, una flotta di 50 navi aveva pescato nel Nord Atlantico in cerca di squali di acque profonde, in modo da catturarli e poterne vendere l’olio di fegato. Queste navi avevano, rispettivamente, tra i 6.000 e i 9.000 km di reti da posta in acqua.
In media, per ogni battuta di pesca, ogni nave perdeva fino a 30 km di rete da posta. Inoltre, ogni nave partiva per un massimo di due mesi alla volta; questo significa che la flotta di 50 navi stava perdendo fino a 1.500 km di rete ogni due mesi, che equivalgono a 750 tonnellate di inquinamento causato dalla plastica.

Queste attività di pesca erano state talmente intense ed efficaci da ridurre il numero di squali in acque profonde del Nord Atlantico del 20% rispetto ai numeri precedenti questa operazione.


Cita tre metodi di pesca che provocano danni ai sistemi delle barriere coralline.

Slide 27 - Open vraag

Chiedi agli studenti di rispondere alla seguente domanda usando www.LessonUp.app o discutine in classe.

“Cita tre metodi di pesca che provocano danni ai sistemi delle barriere coralline.”


Cita tre modi con cui è possibile ridurre il fenomeno delle catture accessorie.

Slide 28 - Open vraag

Chiedi agli studenti di rispondere alla seguente domanda usando www.LessonUp.app o discutine in classe.

“Cita tre modi con cui è possibile ridurre il fenomeno delle catture accessorie.”

HOW CAN YOU HELP?
What ways do you think you can help protect marine life from IUU activity and becoming by-catch?




COME PUOI AIUTARE?

Cosa puoi fare per aiutare la fauna marina dalla INN e dalle catture accessorie? 



Slide 29 - Tekstslide

Come puoi aiutare a proteggere la fauna marina?

Ne abbiamo parlato nelle lezioni precedenti, ma dopo aver studiato queste tre lezioni chiedi agli studenti di fare una lista dei modi in cui potrebbero prestare aiuto per far fronte ai problemi legati alla sovrapesca, all’attività INN e alla pesca accidentale.


WAYS YOU CAN HELP
Help reduce the demand for fish, which will reduce overfishing.

Help stop the use of products, such as shark fins, krill and fish oil tablets, fish in pet food.

Train to become a diver and help to remove ghost nets.
COME PUOI AIUTARE?

Aiuta a ridurre la domanda di pesce: questo ridurrà il fenomeno di sovrapesca.

Contribuisci a fermare il consumo di prodotti come pinne di squalo, krill, integratori alimentari a base di olio di pesce e pesce per gli animali domestici.

Impara a immergerti per aiutare a rimuovere le reti fantasma.

Slide 30 - Tekstslide

Come proteggere la fauna marina?

Alcune idee potrebbero essere:

•    Aiuta a ridurre la domanda di pesce: questo ridurrà il fenomeno di sovrapesca.
•    Contribuisci a fermare il consumo di prodotti come pinne di squalo, krill e pesce per gli animali domestici.
•    Impara a immergerti per aiutare a rimuovere le reti fantasma.

Scrivi tre cose che hai imparato.

Slide 31 - Open vraag

Che cosa hai imparato?

Chiedi agli studenti di rispondere alla seguente domanda usando www.LessonUp.app o discutine in classe.

“Scrivi tre cose che hai imparato.”


Scrivi una cosa che non hai capito.

Slide 32 - Open vraag

Che cosa non hai capito?

Chiedi agli studenti di rispondere alla seguente domanda usando www.LessonUp.app o discutine in classe.


“Scrivi una cosa che non hai capito.”

By 2050 the oceans will collapse if we don't act.
90% of global fisheries are overfished.

30% of global commercial fishing catch is taken illegally

26% of global catch is by-catch






FATTI PRINCIPALI

Entro il 2050 l’ecosistema oceanico collasserà se non verranno prese misure immediate.

Il 90% della pesca mondiale è  sovrasfruttata

Il 30% del pescato commerciale globale è catturato illegalmente. 

Il 26% del pescato è accessorio.

Slide 33 - Tekstslide

Riassunto dei punti chiave

Il 90% della pesca mondiale è sovrasfruttata.

Il 30% del pescato commerciale globale è catturato illegalmente.

Il 26% del pescato è accessorio.

Entro il 2050 l’ecosistema oceanico collasserà se non poniamo fine alla sovrapesca.

Chiunque può contribuire a ridurre la domanda di pesce e usare più consapevolmente il pesce che viene catturato.

Slide 34 - Tekstslide

Casi Studio.

I Casi studio di Sea Shepherd Case Studies coprono una serie di campagne di Sea Shepherd e mostrano video di alcuni dei nostri lavori per fermare l’attività di pesca INN, collaborando con le forze dell’ordine in tutto il mondo. I casi studio possono essere usati per migliorare l’esperienza di apprendimento di queste lezioni.


www.seashepherdglobal.org

Slide 35 - Tekstslide

Deze slide heeft geen instructies